I problemi sessuali sono molto diffusi per entrambi i sessi e a tutte le età, e maggiormente tre coloro che soffrono di patologie cardiovascolari.

Non è noto se uomini e donne abbiano esigenze ed esperienze diverse legate alla patologia cardiovascolare, tuttavia alcuni studi scientifici affermano che gli uomini mostrano diverse risposte fisiologiche e psicologiche all’attività sessuale nel post infarto. Mentre le donne spesso riferiscono l’insoddisfazione sessuale in riferimento a conflitti all’interno della relazione di coppia, gli uomini segnalano insoddisfazioni relative a problematiche di libido, disfunzione erettile (DE) e riduzione dell’autostima.
Uomini e donne possono vivere la sfera sessuale nel post infarto in modo diverso. Entrambi possono andare incontro a riduzione della libido (diminuzione del desiderio sessuale) a causa della stanchezza, dell’ansia, della depressione, del dolore, della vergogna, dei dubbi sull’immagine che hanno di sé e delle preoccupazioni per il futuro.

Le donne comunemente sperimentano riduzione del desiderio sessuale dovuta a perdita di sensibilità o da un certo grado di secchezza vaginale, che può ostacolare l’attività sessuale, maggiormente per le donne in menopausa. Fondamentale è che le donne in età fertile che hanno avuto un infarto non assumano la pillola contraccettiva in quanto sono esposte a un aumento del rischio cardiovascolare.

Gli uomini hanno più probabilità di sviluppare disturbi sessuali, in particolare riduzione della libido e difficoltà a raggiungere o mantenere l’erezione. Questo può accadere dopo un infarto per molte ragioni, e tale condizione è comune anche ad altre patologie gravi.

I problemi sessuali spesso non sono segnalati e pertanto non sono trattati, ma possono influenzare negativamente il recupero fisico, emotivo, il benessere generale e le relazioni con i rispettivi partner. Inoltre, gli studi scientifici suggeriscono che la maggior parte dei pazienti e dei loro partner hanno domande o dubbi circa la loro salute sessuale, ma spesso queste preoccupazioni non sono riportate durante le visite di controllo cardiologiche, né discusse con il proprio medico.

I problemi sessuali possono anche essere un sintomo di stress emotivo o depressione. Questi sintomi sono comuni e spesso possono essere trattati mediante alcune sessioni di consulenza psicologica.
1 Rosman L, Cahill JM, McCammon SL, Sears SF.Sexual health concerns in patients with cardiovascular disease. Circulation. 2014 Feb 4;129(5):e313-6. doi: 10.1161/CIRCULATIONAHA.113.004846
2 Ben-Zion I, Shiber A.Heart to heart: rehabilitation of sexuality in cardiac patients [in Hebrew]. Harefuah 2006;145:350–351, 398, 397.
3 Kaya C, Yilmaz G, Nurkalem Z, Ilktac A, Karaman MI. Sexual function in women with coronary artery disease: a preliminary study. Int J Impot Res 2007;19:326–329.