Il Prof. Alessandro Mugelli, Ordinario di Farmacologia e Direttore del Dipartimento NEUROFARBA Neuroscienze, area del Farmaco e Salute del Bambino presso l’Università di Firenze, illustra caratteristiche, qualità e sicurezza di un nuovo farmaco bioequivalente a base di Omega-3 (nome commerciale Olevia®).
Il Prof. Mugelli spiega inoltre la differenza tra farmaci (specialità farmaceutica) e integratori, questi ultimi non soggetti ai controlli di sicurezza e qualità necessari per l’immissione in commercio.

Il fatto che l’agenzia regolatoria abbia accettato come farmaco questa nuova formulazione, offre tutte le garanzie che la formulazione stessa abbia le caratteristiche che deve avere un farmaco, in termini di purezza e di sicurezza.
È evidente che nel momento in cui noi parliamo di integratori alimentari, il processo che porta alla loro commercializzazione è molto diverso rispetto a quello dei farmaci. Nell’integratore non abbiamo le stesse garanzie che abbiamo nella catena che porta una sostanza a diventare farmaco. Questa formulazione è stata equiparata ai farmaci, e inoltre è un bioequivalente dei farmaci branded attualmente in commercio. Quindi, ha lo stesso identico profilo di efficacia e di sicurezza di un farmaco. Cosa che normalmente non possiamo sapere nel caso di un integratore, di cui spesso non sappiamo neanche esattamente se la quantità di sostanza dichiarata corrisponde a quella reale. Questo non è evidentemente un problema nel caso di cui stiamo parlando.